“Il 2021 è stato, senza dubbio, un anno pieno di sfide e difficoltà, che ci ha posto davanti a moltissime situazioni in cui lavorare e mantenere il focus sugli obbiettivi è risultato un compito assai complesso. A livello fisico, la nostra capacità di adattamento e la voglia di raggiungere gli obiettivi sono state messe seriamente alla prova, visti i numerosi rinvii e interruzioni causati dalla pandemia”. Andrea Bianchetti è il preparatore atletico della Fenice. Un elemento imprescindibile all’interno della società del presidente Rocco. Cura l’aspetto fisico ma anche quello del recupero degli infortunati. Insomma, un tuttofare assai importante. Decisivo diremmo. E anche lui in questo inizio di anno, ha giustamente fatto un resoconto del 2021 ormai andato, cercando di mettere a fuoco anche gli obiettivi del 2022.

LEGGI ANCHE: C’è il nuovo hashtag: “#EssereFenice ci deve rappresentare”. Le parole di Stefania

“Ci siamo trovati in circostanze in cui abbiamo dovuto dare fondo a tutte le nostre risorse per poterci fare trovare pronti e competitivi ai vari appuntamenti della stagione. I risultati ottenuti – ha spiegato ancora Bianchetti – dimostrano che siamo stati in grado di gestire la situazione al meglio e sarebbe stato impossibile se ognuno di noi, società, staff e atleti, non avesse dato il 101%.”.

“Per quanto riguarda il 2022, l’obiettivo è quello di confermare la nostra presenza ad alti livelli. Per farlo, stiamo investendo tanto sui giovani, molti dei quali affrontano diversi campionati, anche con le prime squadre. È sicuramente una grande sfida per tutti – ha chiuso – ma le soddisfazioni più grandi derivano dalle partite più impegnative e noi…siamo pronti a giocare!”

#

No responses yet

Lascia un commento